Assignment 1: impariamo ad usare i feed RSS

Immagine di una lavagna con su scritto "feed RSS"Questo è il primo post dedicato agli studenti di medicina del semestre primaverile 2009/10.

Orbene, per dare maggior coesione alla blogoclasse, dovete iniziare ad usare i feed RSS, o più correttamente web feed anche se la prima denominazione è quella che va per la maggiore.

Il vantaggio dei feed è presto detto. Se per esempio voi volete seguire un certo numero di siti web quotidianamente, dovrete andare a visitarli tutti i giorni per vedere se c’è scritto qualcosa di nuovo. Se i siti sono tanti la cosa si farà pesante o anche impossibile. Utilizzando i feed RSS è possibile invece vedere facilmente cosa è cambiato in ogni sito dopo l’ultima volta che lo avete visitato. È un sistema che consente di controllare un grande numero di fonti.

Per prima cosa dovete utilizzare un aggregatore che è un’applicazione o un servizio web in grado di raccogliere i feed dei blog e di altre pagine web che vi interessa seguire. Nel caso in cui si voglia utilizzare un’applicazione bisogna provvedere alla sua installazione sul proprio computer e, naturalmente, la funzionalità di aggregazione dei feed rimane ad esso confinata. Potete anche installare l’applicazione su altri computer ma poi si pone il problema di mantenere sincronizzate le raccolte di feed sulle varie macchine. Direi che conviene utilizzare un’applicazione da installare se tendete ad utilizzare un solo computer e vi stanno antipatici i servizi web.

Nel caso invece di un servizio web è necessario iscriversi ad esso facendo un account, operazione che richiede in genere di specificare un proprio indirizzo email, una password e talvolta un nickname. I vantaggi principali degli aggregatori che funzionano come servizio web è che sono accessibili da qualsiasi computer o congegno collegato ad Internet e che non c’è da gestire nulla sui propri computer. Ecco una lista degli aggregatori disponibili sia nella forma di applicazione che di servizio web.

Non vi spaventate per il numero di applicazioni e servizi disponibili. In pratica: chi già usa per conto suo uno qualsiasi di questi aggregatori può continuare a farlo anche in questo corso, l’importante è che sia in grado di seguire i blog degli altri; a coloro invece che non hanno mai usato un aggregatore consiglio di utilizzare Google Reader. Non è una forma di pubblicità a Google. È semplicemente che se iniziate ad usare tutti lo stesso sistema sarà più facile aiutarvi fra voi. Poi in futuro potrete sempre optare per altri sistemi.

Credo che tutti siate in grado di iniziare ad utilizzare questo servizio dopo avere visto gli esempi nel capitolo sul Social Networking. Aggiungo qualche ulteriore informazione.

Andando direttamente in Google Reader appare una cosa di questo genere:

Google Reader

Una volta che avete il vostro account potete iniziare ad aggiungere i feed di blog e, in generale, di altri siti web che vi interessano (se avete fatto il blog con blogspot.com allora l’account Google lo avete già). Nel video seguente (2:24 sec) vi mostro come si compie questa operazione. Il video è stato fatto l’anno scorso. La grafica del mio blog era diversa e, ovviamente i nomi dei feed non si riferiscono ai vostri blog, ma questo non inficia la sostanza. L’unica annotazione è che ora in questo blog i link ai feed dei miei post e dei commenti che ricevo si trovano a destra in alto sotto la scritta Feed RSS.

Vodpod videos no longer available.

L’esempio che ho appena mostrato va bene per aggiungere un numero limitato di feed. Può succedere però che si sia interessati ad aggiungere un insieme di feed, magari molto numeroso, per esempio l’insieme di tutti i feed della vostra blogoclasse. Per fare questo esiste un metodo che si basa sull’impiego dei cosiddetti file OPML. Un file OPML è un file scritto in formato XML fatto per scambiare liste di feed web.

Nella colonna a destra in alto, sotto la scritta Corso primavera 2011, ho aggiunto un link al file OPML di questa blogoclasse che terrò aggiornato quotidianamente in modo da contenere i feed di tutti gli studenti che hanno scelto il metodo del blog. Nel video che segue (4:58 sec) vi mostro come si fa ad importare il file in Google Reader.

Vodpod videos no longer available.

A questo punto credo che non ci debbano essere più problemi, tuttavia se vi rimane qualche dubbio andate e chiedere ai compagni nella vostra blogoclasse, chiedete agli amici, provate insieme a loro, baloccatevi con loro. Come ultima risorsa, chiedete a me.

 

24 thoughts on “Assignment 1: impariamo ad usare i feed RSS

  1. ventdelune says:

    L’invenzione, o come volete chiamarla, dei feed è geniale! e comodissima! prima di leggere questi assignment mi chiedo.. utilizzavo il computer come utilizzo il mio cervello?? E cioè per una percentuale molto molto bassa?!! ahaha!! Grazie 🙂

  2. Alberto91 says:

    salve prof!
    io ho caricato la lista su google reeder e da lì ora posso seguire tutti gli aggiornamenti di tutti i blog!!! davvero utile!!!
    volevo chiederle se per completare l’assignment devo fare altro (esempio rendere visibile sul mio blog l’icona per farmi seguire) o posso considerarlo già eseguito e quindi aspettare il prossimo..
    grazie!!!

  3. Marco says:

    Scusate, io ho fatto il blog con wordpress. Per fare venire sul blog l’icona perchè gli altri possano seguirmi ho cercato nel menu widget ed ho messo l’icona, ma sembra che non funzioni…C’è qualcuno che è riuscito nell’impresa? Grazie mille 🙂

  4. Mattia says:

    Cliccando sul link che dovrebbe scaricare il file OPML mi appare una pagina con questa scritta:

    This page contains the following errors:
    error on line 311 at column 5207: Opening and ending tag mismatch: body line 0 and outline

    E non mi scarica nulla. Che fare?
    Grazie

  5. Chiara says:

    Prof! Salve!
    Io mi sono trovata bene con i feed RSS, che già usavo con il vecchio blog .. Volevo sapere se aveva dei programmi da consigliarmi per Mac aggregatori per i feed RSS 🙂 ..
    Grazie 🙂

  6. Andreas says:

    Certo Alice, a questo servono quelle ore.

    Tuttavia non sei sola. Chiedi anche a chi conosci, a coloro ai quali siedi accanto o con i quali bevi il caffè.

    E voi che ci ci siete riusciti, cercate Alice e chiedetele e mostratele cosa avete imparato o cosa già sapete.

    Quando farete il medico, come vi auguro, non ci sarà più il professore a cui chiedere e sarete soli davanti al problema. Nella professione alla quale aspirate i problemi e le domande senza chiara risposta sono la norma e non l’eccezione.

    Ammesso e non concesso che la mia risposta abbia un dato valore, la risposta allo stesso quesito data da uno studente ad un altro studente vale più del doppio della mia: chi aveva da imparare impara, chi aveva da insegnare impara meglio perché spiegando e mostrando si finisce di imparare, tutti e due imparano a collaborare che è ancora molto più importante della cosa imparata perché oggi la professione medica – e non solo – è una professione collegiale.

    Comunque gli orari li sai, Alice. Anche domani.

  7. Alice says:

    Professore, mi dispiace ma io non ho capito niente. E’ chiaro che non può svolgerlo per me questo primo assignment..ma se venissi durante le sue ore mi potrebbe dare una mano? grazie mille

  8. Andreas says:

    @•◦ξή†я๏ρια◦• se ti trovi bene e riesci a ottenere lo scopo, meglio non sconvolgere il babbo

    detto questo, al di là dell’aggeggiare quanto basta con i feed in questo contesto, ad un amico direi di stare lontano da Windows e da IE, ma questo è un altro discorso …

    i commenti di @roberta, @danj, @The piper e @ela inducono un’osservazione … nel Daily di oggi … stasera …

  9. ela says:

    volevo ringraziarla perchè con i video sono riuscita a capire come aggiungere feed al mio blog e sono riuscita ad aprire il file OPML e a ottenere così in un colpo solo tutti gli indirizzi dei blog…ora ho google reader pieno degli aggiornamenti di ogni blog del corso di medicina..XD

  10. The Piper says:

    Utilissima lezione: finalmente ho capito a cosa servono i feed RSS, e ora inizio a barcamenarmi tra google reader e gli opml. Passi avanti.

  11. roberta says:

    Smontato l’OPML della blogoclasse, ed è davvero semplice, un normalissimo file XML, addirittura essenziale. Se non fossi passata di qui non mi sarebbe mai venuta la necessità e la voglia di farmi degli OPML “do it yourself” come certamente farò, seguendo lo stesso modello. E quindi GRAZIE. Ho imparato una cosa utile e ganzissima 🙂

  12. •◦ξή†я๏ρια◦• says:

    Domandona.
    Uso internet explorer (è obsoleto come browser ma se installo qualcosa di nuovo mio padre dà di matto perchè non ci capisce più niente :-D) e insieme ai preferiti sono presenti anche i feed. Di solito uso quelli per “controllare” le mie pagine web.
    Mi consiglia di cambiare?

  13. Andreas says:

    chiedo scusa, ho un po’ pasticciato all’inizio: ho fatto inavvertitamente partire la pubblicazione mentre stavo scrivendo … un po’ cotto … ora comunque è a posto …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...