Post audiomobilistico restaurato – #ltis13

17:51 – Ci ho provato. E voi siete solo incolpevoli vittime della mia ossessione sperimentale. Sono appena tornato da un viaggio in macchina che è stato più lungo del previsto a causa di un tempo pazzesco – o che succede a Modena?! Alle 3 sembrava fossero le 9! Buio e diluvio…

Siccome mi annoiavo mi sono messo a registrare un post, e poi in vari autogrill mi sono trovato a bisticciare con l’androide e i suoi luccicanti e un po’ inutili client Dropbox e Drive. Con quest’ultimo non si può rendere pubblico un file in Drive. Ma forse è stato meglio perché in macchina  con l’androide gestito con una mano è venuto un audio pessimo, improponibile.

20:28 – Invece poi l’ho restaurato. Eccolo:

Questa la versione da scaricare.

Trascrizione (Claude Almansi)

58 thoughts on “Post audiomobilistico restaurato – #ltis13

  1. Antonella ha detto:

    @#49 Marina grazie per la segnalazione….dropbox probabilmente non permette agli altri di vedere il file….dovro’ continuare a provare….domani pero’,per stasera basta.Un caro saluto e ancora grazieeeee

  2. Antonella ha detto:

    @ 44.Claude Grazie per la risposta e per avermi segnalato il problema…non me ne potevo accorgere perchè dal mio Pc si vede perfettamente.Nemmeno a me piace molto quella lumaca,è stata usata solo per fare una prova,praticamente il primo file sfw che mi è capitato tra le mani.Appena potrò cercherò di rimediare.Grazie ancora per i tuoi preziosi consigli,buona serata

  3. Claude Almansi ha detto:

    @cate55 via Andreas #40 sugli embed di file condivisi con Drive

    Da una parte, WordPress.org è meno restrittivo di WordPress.com . Con WordPress.org puoi addirittura usare codici embed basati su javascript, come quello del player Amara.org : vedi ad es. il post Lenny Kravitz – Fly Away sul blog musicenglish.co.uk, che è un blog wordpress.org, mentre quel codice avascipt di Amara viene rifiutato da tutte le piattaforme che uso per scrivere online, salvo Blogger (vedi la prova che avevo fatto con un intervista a Mario Mongi quando Amara si chiamava ancora Universal Subtitles).

    Inoltre, per quanto riguarda file condivisi con Drive, possono persino essere embeddati in blog WordPress.com : vedi http://almansi.wordpress.com/2013/05/05/embed-google-drive/ con link alle spiegazioni dell’aiuto WordPress.com. Cioè, parafrasando in italiano:

    – Va al file Drive e controlla che lo hai condiviso pubblicamente
    – Sempre nella pagina del file: menù file > pubblicare sul Web
    – Nella finestrella che si apre, clicca Comincia a pubblicare: la finestrella ti dà un URL da condividere.
    – Nella finestrella, sotto “Get a link to the published data”, clicca sul pulsante “Web Page”
    – Nella lista a tendina che si apre, scegli “HTML to publish in a page” e la finestrella ti sputa un codice embed di tipo iframe
    – Copia il codice.

    Poi:

    – Va al post WordPress.com che stai scrivendo
    – Passa in modalità “text”
    – Incolla il codice iframe: il software lo trasforma lui nel “shortcode” WordPress.com per l’inserimento

    Cioè in nuce: il software WordPress.com di solito fa cose turche con i codici embed o iframe esterni copiati nella modalità text, e di solito devi stare tu a fabbricare lo shortcode (vedi il post precedente di Andreas). Però in certi casi si fida e ti sputa lui lo shortcode. E di Drive apparentemente si fida.

  4. Claude Almansi ha detto:

    @Antonella #41 e 43

    Grazie per la rettificazione dell’URL della pagina, però come scrive Marina in #42, l’animazione flash non si vede, o forse tu sì ma noi no.

    Infatti se provo l’URL https://dl-web.dropbox.com/get/comenius/Italia/flyingsnail1.swf che hai usato per l’embed, Dropbox mi dice “Error (403)” poi in sostanza “Pussa via, questo è territorio privato”.

    Se riesci a creare un URL dropbox pubblico, dovrebbe funzionare.

    Alternativa: usare http://www.leconcombre.com/board/movies/flyingsnail1.swf che è l’URL della lumaca che si vede nella pagina http://www.leconcombre.com/board/dl/us/flyingsnail1us.html da cui hai scaricato lil tuo swf con uno dei link download. In teoria non si dovrebbe, perché userebbe la banda del server di leconcombre.com, e probabilmente loro non lo vogliono se suggeriscono di scaricare. Però 5 kb sono pochi

    Ma sei proprio sicura di voler quella lumaca nel tuo blog? Non c’è pulsante “stop” nel codice che descrivi, e il suo strombettio incessante irrita e disturba la lettura dopo qualche secondo. Forse potresti trovare un’animazione lumachesca di tuo gusto nella serie http://www.youtube.com/show/larva ? Anche quelle fanno i versi, ma almeno con un embed da YouTube sarebbe l’utente a decidere quando lancia e ferma il video.

  5. marina.p ha detto:

    @Antonella #41
    ti segnalo una cosa che non so se succede solo a me: cliccando il link che hai messo nel tuo commento, si apre il tuo blog e compare la scritta “il blog che stai cercando non esiste”; cliccando nuovamente si apre il tuo post ma al posto del filmato c’è uno spazio vuoto…, mentre le istruzioni si vedono normalmente.

  6. Andreas ha detto:

    @cate55 non trovo più (!) questo tuo commento:

    Grazie prof. ho provato a condividere questo file di prova
    https://docs.google.com/a/icarcolaameglia.it/document/d/1QPpr4JLatAOVMYkQj2iNtADka3WAd_9O582YsFQhWnU/edit?usp=sharing
    Ne approfitto per chiederle un altro dubbio: un file ppt condiviso in Drive, copiato il codice embedded generato e inserito nel sito scolastico WP.org i funziona senza problemi…cos’è che non capisco?caterina

    Uso poco Drive. Non ho trovato un vero e proprio codice da fare embedding, che produca widget, o orpelli da inserire in altri siti, ma solo link da condividere. Purtroppo ho pochissimo tempo da qui a domani, mi dite come si fa poi guardo…

  7. Andreas ha detto:

    @Antonella #29 @Claude #33 Grazie Claude, anch’io non ho sottomano un swf e vado di fretta. Prova come dice Claude, Antonella, poi ci ritorniamo sopra…

  8. Andreas ha detto:

    @gioacolo #31 MI rammento ora della tua proposta di fare uno streaming dell’intervento che faremo domani a Didamatica. Mancanza di tempo e assenza di risorse lo impediscono. È già un miracolo che ci possa andare, considerato il momento… Proveremo a fare un video, salvo imprevisti. Se ci sarà lo posterò.

  9. Andreas ha detto:

    Grande @gioacolo 😀 😀 😀 manco sapevo chi fossero… mi sembra divertente improvvisare un montaggio audio così, di prima… con quel che c’è intorno…

  10. valottof ha detto:

    @Emanuela #27, Andrea #28 (e tutti poi…) “il docente […] eroga materiale didattico (testi e, soprattutto, video) ma poi non ne segue una vera condivisione né, tantomento, co-creazione degli studenti“.
    Vero che non siamo decine di migliaia, ma mi pare che possiamo dire che il problema non ci riguarda no?! 😉

  11. Antonella ha detto:

    @Andreas Sono nel pallone per inserire un file SWF in Blogger.Ho provato mille volte ma senza risultato…per favore professore,un aiuto!!!!grazie per l’attenzione e buon pomeriggio

  12. Claude Almansi ha detto:

    @anelim54 #23 e maestro ale: grazie per il bellissimo video.

    @Andreas: bello il proseguire in gruppi uniti da una tematica e/o geograficamente!

    Avendo frainteso cosa significavano i file Drive nella tua prima versione, sono andata ad embeddarmi un foglio elettronico Drive nel blog 😀 Però è stato utile:

    – dall’aiuto poliglotta di Drive, ho imparato imparato che “embed” in italiano si direbbe “incorporamento” (allora gli “embedded journalists sarebbero dei giornalisti incorporati?)

    – da quell’incorporamento, ho scoperto che è molto meglio dare il semplice link alla versione web del foglio Drive.

  13. anelim54 ha detto:

    come faccio io, insegnante di scuola dell’infanzia, a non navigare a vista?
    Sono tranquilla perchè, anche se mi perdo ancora tra le varie costellazioni, so che il capitano non perde di vista la stella polare.
    Io ascolto lui e lui ascolta me: questo è l’importante.
    E, nel frattempo, metto nel mio zaino un attrezzo dopo l’altro.

  14. maestro ale ha detto:

    Caro Prof. credo che un suo intervento audio ci voglia proprio ogni tanto. Post, pad e chat sono importanti e permettono una splendida interazione, ma ascoltare la viva voce non ha paragoni. Specialmente se le cose che vengono dette le riconosci come tue, e mi riferisco al commento #20 di sabinaminuto (anch’io sono un navigante a vista in classe).

  15. sabinaminuto ha detto:

    Ascolto, appunto. Come quello da lei proposto.

    Io adoro navigare a vista anche nella mia pratica quotidiana di docente. Spesso entro in classe con una idea e poi faccio tutt’altro perché dall’ascolto degli studenti nasce una esigenza diversa o una nuova prospettiva.

    Dunque, navighiamo a vista. Tanto c’è lei al timone!

  16. Andreas ha detto:

    @anonellarubino all’inizio c’è una musica chemandava l’autoradi oe che mi sono divertito ad usare come introduzione, poi ci son le chiacchere (quelle che tu chiami “lezione”)

  17. antonellarubino ha detto:

    si sente…ma la lezione qual’è? Cioè cosa hai usato adesso?
    🙂
    Nelle mie ricerche disperate, scusa speranzose, su Drive mi sono imbattuta in hangouts…credevo avessi provato quello…
    Buon viaggio
    🙂

  18. criszac68 ha detto:

    Bene che il prof abbia spiegato l’arcano, perché anch’io ero qui che “spippolavo” senza risultato e per di più insorgendo contro la mia goffaggine…Aspettiamo il seguito.

  19. cate55 ha detto:

    Scusate ….anch’io orecchio peloso..;-) ho postato nel post precedente e vedo che ce n’è un altro uguale, ho sbagliato tutto???Se non erro..:-)…il prof ci dovrebbe convalidare l’accesso in modo da condividere i file, altrimenti non è possibile scaricarli,::confused:: ma non sono sicura…boh cate

  20. spanni ha detto:

    Esco momentaneamente dal mio stato di orecchio peloso. Aiuto! Google dice che non ho il permesso del proprietario e io, oltre a esserci rimasta molto, molto male, non ho la più pallida idea di quel che dovrei fare!

  21. antonellarubino ha detto:

    Anche a me succede e se vado sul mio account mi dice che devo scaricare come vi illustro qui
    e… siccome sono un pò ‘dura di comprendonio ed in più testa dura, sto ancora cercando di capire come linkare le immagini:
    provo a linkare l’immagine con metodo Formigoni
    width=”650″ eight=”365″
    e con un COPIA HTML ESTERNO dall’immagine stessa in fase di pubblicazione sul post (trovata per caso…)

    Vediamo cosa succede…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...