Tornando a scuola con il computer Kano

Il 24 novembre scorso ha preso le mosse una sperimentazione di computer didattici in una scuola elementare (Strada in Chianti). Verranno utilizzati i computer do it yourself Kano, orientati all’apprendimento dei primi rudimenti di codice nella scuola primaria. L’obiettivo è un atteggiamento che conduca al controllo della tecnologia e non al mero consumo.

I post pubblicati fino ad ora si trovano in questo link.

 

3 thoughts on “Tornando a scuola con il computer Kano

    1. Andreas ha detto:

      Per aggiustare il “portfolio” ho usato queste indicazioni:
      https://wordpress.com/themes/argent/
      e, credo, per quello che dici tu, queste altre:
      https://en.support.wordpress.com/pages/front-page/

      Per questa seconda cosa il trucco è creare due pagine (non post) che puoi lasciare vuote ma alle quali devi dare titoli “Home” e “Blog” rispettivamente. Dopodiché le dichiari rispettivamente nei campi “Front page” e “Posts page” del “Site customizer”.

  1. Andreas ha detto:

    Riporto qui un commento che Claude aveva piazzato su un post che ho giusto eliminato perché doppione di questo: appunto c’è casino…

    Non so quanto lo sistemerò in breve tempo, perché ho roba più urgente da finire, ‘sta cosa m’è piovuta fra capo e collo e dovevo metterci le mani perché s’era incasinato troppo, ma non ce la farò a sistemare tutto subito…


    Grazie Andreas!
    L’ultima newsletter di WordPress presentava questo tema Argent che stai usando mentre scrivo, e ci stavo facendo un pensierino per un blog che devo aprire.
    Però vederlo implementato per davvero mi rafforza certi dubbi: ad es. la pagina principale https://iamarf.org/ ha una serie di link a pagine “portfolio” e ce n’è una, https://iamarf.org/portfolio/lavori-in-corso/ , che ha lo stesso contenuto di questo post https://iamarf.org/2015/06/20/lavori-in-corso/ . E tutte e due (post sul blog e pagina portfolio) si possono commentare, ma i commenti sull’uno non vengono trasferiti sull’altra: perciò si rischiano lo spezzettamento e le ripetizioni nella discussione.
    Poi per arrivare alla parte blog da iamarf.org, per ora ho trovato soltanto i feed degli articoli (post) o dei commenti, ma bisogna scendere un po’ troppo per vederli. E per vedere i contenuti che avevi prima nei menù laterali, bisogna scendere ancora di più. Perciò aspetto di vedere come modificherai il tema 😉
    Certo, Luca, l’argomento della grandezza dei font è importante. Però almeno nelle ultime versioni di Firefox (e pare anche su Safari e Chrome), c’è l’opzione “modalità di lettura” (reader mode). In Firefox, mostra l’icona di un libricino nella barra degli indirizzi che clicchi per passare in quella modalità di lettura. E lì, vedi soltanto il contenuto centrale a tutta pagina, con opzioni per vari tipi e grandezze di font, e scelta tra sfondo bianco, nero o beige.

    Anche il commento di Luca se n’era andato insieme al post doppione. Eccolo:


    Ottimo. La grandezza del font di questo nuovo tema è molto più leggibile: Attendiamo le novità 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...