#loptis – La bacheca 109

Rimane sempre in cima, i post iniziano sotto


Iscritti alla newsletter: 551
di cui iscritti dopo il MOOC #ltis13: 160



Per i nuovi arrivati impazienti, in estrema sintesi:

  1. Iscriversi al laboratorio con questo modulo
  2. Iscrivere – anche successivamente – il proprio blog, con il modulo in fondo al post Apriamo il blog

Che sta succedendo?

Le risorse “one-man band” sono quasi completamente assorbite dall’iniziativa PirateBox in classe. In questi giorni si può dire che sto lavorando esclusivamente per rispondere a due domande: quella posta da Luisella – ma anche da altri – sulla possibilità di caricare pagine Web nella PirateBox e quella di Antonella sull’impiego in un’aula informatica dove i computer sono in rete locale ma privi di scheda wireless. Per rispondere in modo non del tutto superficiale è necessario documentarsi, studiare e fare degli esperimenti. Per quanto riguarda la prima domanda, pubblicherò il post in breve tempo, per il secondo quesito invece ho in mente una potenziale soluzione ma richiede un intervento sul software della PirateBox.


Lavori in collaborazione

  • Il 28 giugno scorso ha preso le mosse l’operazione “PirateBox in classe”. La PirateBox è un un piccolo e economico router che consente di realizzare una rete privata per la condivisione locale di risorse. L’iniziativa in questione si focalizza sulla condivisione dei materiali didattici in classe. I dettagli nei relativi post.
  • Traduzione collaborativa di un articolo sull’espansione della zona di capacità riflessiva di un gruppo di insegnanti – completata ma perfezionabile (21 febbraio 2014).
  • Raccolta di pratiche tecnologiche a scuola – pagina wiki

Le domande generiche sul laboratorio possono essere poste commentando questa bacheca.

Copiare pagine Web nella PirateBox – #loptis 7

Clicca qui per scaricare la versione in PDF (238 KB – 6 pagine)


L’operazione sembrerebbe a prima vista semplice: prima salvo sul mio computer la pagina web che m’interessa e poi la carico sulla penna USB della PirateBox, nella cartella opportuna. Ma, “salvare una pagina web”, non è come salvare un documento tipo Office (LibreOffice, OpenOffice, Microsoft ecc.), a meno che non si tratti di semplici pagine HTML, cosa abbastanza rara oggi.
Continua a leggere…

Elaborazione dei feedback – #loptis 1

A chi mi chiede:

Ma dove pongo le mie domande sulla PirateBox?

Rispondo, in ordine di preferenza:

  1. Aggiungendo il tuo contributo sul wiki PirateBox in classe
  2. Se hai fretta, con un commento ad un qualsiasi post sulla PirateBox, questo per esempio
  3. Per email, se hai motivi privati, ma è sempre meglio scrivere dove leggono tutti

Continua a leggere…

L’importanza dei feedback – #loptis 11

Per dare un segno di vita e per ricordarsi il senso della cosa.

I partecipanti all’iniziativa “PirateBox in classe” rimborsano le spese dell’hardware – a proposito, grazie a tutti per la sollecitudine. Il mio lavoro è invece free, per dirla alla Stallman: free as in free speech, not free as free beer. Ovvero, il mio lavoro non è gratis: non chiedo denaro, ma chiedo feedback.
Continua a leggere…

An abstract in English of the “PirateBox in classroom” initiative – #loptis 2

Ieri ho scritto un tweet sulla presentazione dell’iniziativa “PirateBox in classe” che farò al prossimo Linux Day a Firenze. Yesterday I twitted about a presentation about the “PirateBox in classroom” intitiative we will give at the next Linux Day in florence: Continua… Go on…

Un wiki per condividere le esperienze sulla PirateBox in classe – #loptis 12

A questo punto sono state consegnate tutte le 34 PirateBox che avevamo previsto. Includendo coloro che se la sono procurata e montata da soli, in totale sono 37.

Questo non rappresenta tuttavia un limite. Se altri vogliono unirsi possono scrivere, qui o per email. Possiamo prepararne delle altre, basta non avere fretta.

Con la consegna delle prime scatoline sono arrivate le prime domande e i primi commenti. Abbiamo aperto un wiki al fine di agevolare lo scambio di idee e di soluzioni ai problemi. Per iscriversi al wiki è sufficiente seguire il link seguente:

https://wikispaces.com/join/9CRHNTK

Questo sistema semplificato di iscrizione scade il 4 ottobre. È un fatto automatico. Lo rinnoveremo. Questa scandenza non deve indurre alla fretta. Ognuno riporterà le proprie esperienza quando avrà senso farlo.

Va da se che l’iscrizione al wiki serve soprattutto per chi sperimenta la scatolina, mentre chiunque lo può consultare al link:

http://bibliobox.wikispaces.com/PirateBox+in+classe+-+loptis

Domande tipiche sulla PirateBox in classe – #loptis Reply

Ecco una prima lista di domande tipiche. La lista verrà aggiornata con eventuali nuove domande.

Questa lista può essere utile a chiunque capiti di porsi una di queste domande provando la PirateBox, evidentemente. Ma è utile anche per mettere in evidenza una modalità di realizzazione di un laboratorio online, amplificando per così dire l’aspetto “laboratorio” rispetto all’aspetto “online”: lavorare sull’oggetto fisico condiviso, ci consente di mettere in evidenza pratiche utili, di sperimentarle e di confrontarsi in concreto, di ripassare cose magari già viste in passato, ma sfumate sullo sfondo del detto mai fatto.
Leggi…

Come confezionare una semplice pagina HTML nella PirateBox – #loptis 3

Clicca qui per scaricare la versione in PDF.


Questo è il terzo dei tutorial che corredano le PirateBox.

Leggi…

Nuovi arrivi e nuovi modi – #loptis 1

Riportiamo qui la tabella aggiornata con i nuovi arrivi di Mariacarla Russo Frattasi e Giuliana Amicone. Prima però un commento alla partecipazione di Giuliana, in una modalità a cui non avevo pensato. Giuliana mi ha scritto oggi chiedendomi un particolare sull’impiego della PirateBox, che sta già provando! Ma certo, perché no? Lei mi ha poi ricordato di avermi scritto – capita che mi perda qualcosa. Bene, le ho chiesto un po’ di informazioni per condividerle qui, perché la sua testimonianza potrebbe incoraggiare altre partecipazioni di questo tipo:
Leggi…

Come personalizzerò la mia scatolina dei pirati? Come funziona? Dove stanno le informazioni? – #loptis 8

Clicca qui per scaricare la versione in PDF.


Questo è il secondo dei tutorial che corredano le PirateBox.

Leggi…

Come mettere in funzione la scatolina dei pirati in 2 minuti – #loptis 19

Clicca questo link per scaricare la versione in PDF (257KB)


Questo è il primo dei tutorial che abbiamo previsto.

  • Come mettere in funzione la PirateBox in 2 minuti – quali sono i pezzi che riceverò, cosa sono e come li dovrò mettere insieme
  • Come personalizzerò la mia PirateBox – 1: qual è la logica del funzionamento e dove dovrò mettere i miei contenuti
  • Come personalizzerò la mia PirateBox – 2: come potrò confezionare una mia semplice pagina HTML
  • Come chiedere aiuto se ne avrò bisogno – come porre utilmente le domande

Leggi…