Daily: e i lurker?

Sociogramma 26 marzo 2011
Sociogramma 26 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

Manca una cosa in questi sociogrammi: i lurker. Lo sapevo sin dall’inizio ma non ho avuto modo di pensarci molto fino ad ora. Oggi m’è saltato in mente di andare a dare un’occhiata ai dettagli delle statistiche del blog. Ebbene, ho scoperto che circa il 30-40% dei contatti provengono da una distanza di oltre 100 km da Firenze. Vale a dire che, conservativamente, ho assunto che tutti i contatti in un raggio di circa 100 km da Firenze, provengano da studenti iscritti, il che non è certamente vero. Ciò nondimeno  mi rimane questo 30-40% di lurker, cioè di persone che stannno alla finestra, per così dire. La cosa è interessante e verrebbe voglia di rappresentarli con un altro cluster di punti, di un altro colore e magari un po’ più distanti degli isolati che incappucciano il groviglio qui sopra. Potrei metterne di fittizi, ma sarebbe un’operazione poco più che iconografica e la pigrizia mi impedisce di investirci energie, al di là di questa nota. Fatelo voi con la vostra immaginazione: fatti i conti posso dirvi che nel grafico sopra dovreste aggiungerene circa 80, scegliete voi il colore  e tenete conto del fatto che gli isolati qui sopra sono una cinquantina.

In realtà, di questi  80 che stanno alla finestra ve ne sono alcuni ibridi che io scopro perché magari fanno un commento a qualche studente. Questi forse li potrei includere e colorare di blu.

Daily: eh … il modo giusto …

Sociogramma 25 marzo 2011
Sociogramma 25 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

Dicevo ieri:

Il modo giusto … io non so qual è il modo giusto.

Poco dopo arriva questo bel pezzo di Giovanni, dove dice:

… L’interesse e l’entusiasmo delle ore di lezione si sono scontrati con la realtà, quella imprevedibile …

Un contributo molto interessante che Giovanni può offrirci perché sta seguendo il corso di informatica al III anno. Il suo post si intitola Le difficoltà di viaggiare nel tempo: l’anamnesi e si inquadra perfettamente in quello che dicevamo. Come vedete, il sovvertimento di un ordine prestabilito può portare gradevoli sorprese …

Le difficoltà di viaggiare nel tempo: l’anamnesi.

Daily: il modo giusto

Sociogramma 24 marzo 2011
Sociogramma 24 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

Chiede Alessio per email:

volevo chiederle : se era possibile avere la conferma di aver fatto in maniera giusta il primo compito?…prima di svolgere il secondo.

Il modo giusto … io non so qual è il modo giusto. Forse, io so qual è il modo che piace a me, oggi, anzi ora, fra dieci minuti non so, mi potrebbe venire un’idea migliore. Figurati se so il modo giusto per te.

Continua a leggere …

Daily: commenti fantasmi, esempi di post-tutorial sui fedd RSS

 

Sociogramma 23 marzo 2011
Sociogramma 23 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

Può succedere che a qualcuno capiti di non vedersi pubblicati i commenti su questo blog. Il motivo è che a volte vengono catturati dal sistema antispam. Non vi preoccupate comunque perché sto controllando quotidianemente la coda dei commenti nello spam e se vedo che sono vostri li faccio resuscitare. Scrivetemi se vi sembra che mi sia perso qualcosa.

Detto questo, vedo con piacere che questa blogoclasse è assai vivace. Benissimo. Non ho fatto in tempo a leggere ancora tutti i vostri post e commenti, seppur velocemente. Siete partiti in molti e decisamente a razzo, come del resto documenta il sociogramma che mi diverto a usare come logo vivo del Daily.

Recentemente mii è capitato di scrivere un breve articolo in un magazine online che si chiama 89mainstreet. Il tema del numero concerneva linguaggio, crisi della modernità, linguaggio dei giovani. Quello che vedo qui conferma ulteriormente le tesi che sostengo in quel breve scritto.

Continua a leggere …

Daily: chi diceva che i giovani non scrivevano?

Sociogramma 21 marzo 2011
Sociogramma 21 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell'altro.

Demordo. Almeno per stasera. Ho mollato un po’ Google Reader e mi ritrovo oltre 1000 post e commenti. Meno male che i giovani scrivono poco … Ho ricevuto domande nei commenti all’assignment 2, rispondo domani …

Dal guazzabuglio di parole e immagini che mi si affollano nella mente estraggo questa risposta ad una domanda di chimica

 

Daily: gradite contaminazioni

Sociogramma 18 marzo 2011
Sociogramma 18 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell'altro.
Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso ...
Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso ...

Accade quindi che una dinamica professoressa di lettere – uno dei punti blu bene immersi qui accanto – parli di poesia ai suoi studenti mediante un blog. E accade anche che vi siano suoi studenti che partecipano vivacemente, ma non solo. Fra gli studenti della IIA dell’Istituto Comprensivo di San Vito Romano (RM) troviamo anche uno dei nostri punti rossi ed un altro ancora dei blu .

Vale la pena di andare a vedere quello che fanno in IIA.

Daily: la ricchezza dei dati

Sociogramma 17 marzo 2011
Sociogramma 17 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell'altro.

… così

oppure

così …

Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso
Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso ...

Daily: il valore dell’apertura

Sociogramma 14 marzo 2011
Sociogramma 14 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una freccia che va dal nodo A al nodo B significa che A ha fatto un commento a B, e viceversa.

Giustamente Maria Grazia rivelava che la mappa di ieri non rispecchiava correttamente i suoi contatti. Giusto. Ci ho lavorato stamani. Ecco alcune osservazioni in ordine di decrescente importanza.

Particolare sociogramma 14 Marzo
Particolare del sociogramma del 14 Marzo dove ho estratto dal groviglio due cybernodi (blu) particolarmente attivi ...
  1. Si apprezza qui il valore dell’apertura, di primaria importanza nel cyberspazio. Può essere stressante sviluppare un software i cui risultati siano visibili in tempo quasi reale ad una comunità relativamente estesa, facendo anche varie altre cose. Tuttavia c’è un grande vantaggio. Una delle cose più difficili nello sviluppo del software – e non solo – è la caccia all’errore nascosto (bug) o al caso imprevisto. Osservazioni del tipo di quelle fatte da Maria Grazia possono avere grande valore. Questa è la cosa di gran lunga più importante da imparare in questo episodio.
  2. Non è detto che la mappa sia una fedele rappresentazione della situazione al tempo t, perché io la aggiorno una volta ogni 24 ore. Quindi, dall’ultimo aggiornamento al tempo t di osservazione di uno ciascuno di voi le cose sono certamente cambiate. Non è impensabile migliorare il sistema in modo che funzioni come un demone (nel mondo UNIX è una cosa che esiste, ma va bene anche il significato metaforico …) e che pensaida se a monitorare la blogosfera con continuità – ops, la blogoclasse volevo dire – ma non lo posso fare ora al volo.
  3. Avevo classificato scorrettamente i cyberstudenti, perdendo così una parte delle loro relazioni.
  4. C’è una certa varietà di nickname, ogni tanto qualcuno ne tira fuori uno nuovo dal cappello e magari perdendosi una maiuscola iniziale o roba del genere. I sistemi informatici sono immensamente potenti oggi ma completamente idioti: una maiuscola che diventa minuscola è sufficiente a perdere le tracce. Ogni goccia di intelligenza va prevista, codificata e inserita. Fatto oggi per questo specifico caso.

Qui a destra Maria Grazia può verificare in parte la correttezza dei sui contatti.

Da domani eliminerò le frecce perché con questa quantità di nodi oscurano inutilmente la mappa.

Ora dovrei preparare il post per il prossimo e primo assignment. Se non ce la faccio apparirà domani.

Daily: ascoltare e coglier l’attimo

 

Sociogramma 12 marzo 2010
Sociogramma 12 marzo 2010. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una freccia che va dal nodo A al nodo B significa che A ha fatto un commento a B, e viceversa.

 

Ma guardiamoli un po’ questi sociogrammi, ora che ne abbiamo tre. Guardiamoli al di là dell’ovvia progressione delle sottoscrizioni: 25 il mercoledì 9, giorno successivo a quello della lezione frontale con tutti gli studenti, 79 il giovedì 10 e 107 il venerdì 11.

Già giovedì (Daily precedente) era evidente la comparsa di un addensamento di nodi collegati dai primi contatti. È interessante che l’addensamento, che da ora chiamo gruppo, sia unico. Leggendo i vari commenti fra i blog, ieri mi ero fatto l’idea che quei contatti derivassero da relazioni preesistenti, le tipiche relazioni all’interno di una classe. Quelle che nascono fra alcuni che siedono vicini perché magari si conoscevano già dalle superiori, o che fanno il viaggio insieme e via dicendo.   Qualcuno del gruppo già coeso contatta il docente (nodo celeste) che si trova al centro di una sorta di stella. Anche altri sei lo contattano, fra cui i cyberstudenti fin qui presenti. Una situazione abbastanza comprensibile.

Oggi il gruppo è palesemente cresciuto ed anche la rete di connessioni che lo tiene insieme. Sembra quasi che inizi a mangiarsi i dispersi. Interessante il fatto che cresca senza che ne compaiano altri, disgiunti. È evidente che la gente si cerca e che chi ha già cercato cerca con maggiore facilità.

Leggo – velocemente, ma li leggo – post e commenti. Mi soffermo qui su tre episodi che documentano benissimo questa ricerca:

  1. Il commento di Marta al mio Daily post precedente:
    Buongiorno prof, scusi se la disturbo di sabato, ma potrebbe scrivere gli indirizzi dei blog dei cyberstudenti(se loro vogliono)? Noi di medicina ce li siamo detti a voce o tramite i nostri gruppi facebook, ma quelli dei cyberstudenti non possiamo saperli, e quindi commentarli, copiarli etc etc…a meno che non ci sia un qualche artificio informatico deputato a ciò che io non conosco (opzione molto probabile). Grazie dell’attenzione!
  2. Il commento di •◦ξή†я๏ρια◦• alla cyberstudentessa Roberta:
    Sono una studentessa di medicina e ho trovato il link al tuo blog nel sito del mio professore.
    Il tuo lavoro mi affascina molto! Non vedo l’ora di vedere come andrà avanti :-)
    In bocca al lupo!
  3. L’email con la quale Irene mi chiede:
    Non riesco bene ad inquadrare l’argomento “Feedback RSS”.
    Credo di aver capito che la loro utilità è quella di seguire delle pagine che ci interessano, ma non riesco proprio a comprendere quale sia il loro funzionamento. Come posso attivarli? Ho trovato fra i gadget di blogspot il fatidico logo arancione, ma appena lo seleziono mi chiede di inserire un URL. Che URL intende? Che differenza c’è fra i feedback RSS e i “follower” di una pagina?
    Probabilmente Le ho appena propinato una sequela di domande stupide e per questo mi scuso. Non nascondo la mia ignoranza in materia, ma non è mai tardi per imparare.

Rispondo.

Tranquilli, voi potete scrivermi sui vari canali che vi ho fornito 24/24, 7/7. Voi scrivete quando potete e io rispondo appena posso. Nessun inutile vincolo quindi. Non dovete inoltre mai scusarvi per avere fatto una domanda. La rinuncia a fare una domanda è sempre un’occasione persa. Le domande possono essere facili o difficili (per chi deve rispondere) ma non possono essere stupide. Le risposte a volte forse sì.

Le domande di Marta e Irene e il contatto di •◦ξή†я๏ρια◦ mostrano che l’innesco sta funzionando: le persone si cercano. Marta e Irene addirittura mi chiedono una cosa che sarà l’oggetto del prossimo assignment! Questa è un’ottima circostanza, perché la proposta dell’insegnante non è calata dall’alto ma è, in qualche misura addirittura richiesta. Ok, arriverà fra domani e lunedì.

Anche la curiosità per i cyberstudenti è interessante 🙂

Avranno una tuta spaziale? Saranno dotati di strumenti di navigazione inusitati? Saranno giovani ardimentosissimi? Meno giovani molto saggi? Saranno dei pazzi?

Intanto ne avete trovato uno, anzi una. Domani dirò due parole sui cyberstudenti. Ora basta, il Daily non può esser troppo lungo.

Ogni giorno qualcosa: il Daily

Sociogramma 11 marzo 2011
Sociogramma 11 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una freccia che va dal nodo A al nodo B significa che A ha fatto un commento a B, e viceversa.

Gli anni passati avevo istituito un Daily in un altro blog destinato a ospitare una sintetica cronaca giornaliera. Molto sintetica, giusto qualche elemento. Quest’anno lo faccio qui: i post del Daily saranno contrassegnati dal sociogramma quotidiano della “blogoclasse”  (se ci riuscirò …).

Alcuni mi chiedono, in aula o in rete: “ma ora che si fa?” Si aggeggia, si gironzola, come nelle feste, all’inizio …

Gli iscritti sono circa 80 per ora. Il primo assignment arriverà lunedì, quando presumibilmente saranno arrivati almeno metà degli studenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: