Daily: gradite contaminazioni

Sociogramma 18 marzo 2011
Sociogramma 18 marzo 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell'altro.
Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso ...
Sociogramma degli stessi dati costruito in modo diverso ...

Accade quindi che una dinamica professoressa di lettere – uno dei punti blu bene immersi qui accanto – parli di poesia ai suoi studenti mediante un blog. E accade anche che vi siano suoi studenti che partecipano vivacemente, ma non solo. Fra gli studenti della IIA dell’Istituto Comprensivo di San Vito Romano (RM) troviamo anche uno dei nostri punti rossi ed un altro ancora dei blu .

Vale la pena di andare a vedere quello che fanno in IIA.

3 thoughts on “Daily: gradite contaminazioni

  1. Matto-Guarito ha detto:

    Come ho scritto anche sul mio blog, che invito tutti gli amici studenti a consultare, e prendendo spunto dall’osservazione di Maria Grazia che segnalava come il sociogramma del 14 di marzo non corrispondesse con l’immagine che mentalmente si era fatta delle sue cyber-relazioni, e considerando che pure il sociogramma di oggi, 18 marzo, è anche per me assai poco esemplificativo dei rapporti che in questi giorni si sono creati tra me e i colleghi blogganti, vorrei portare un mio personale contributo alla discussione finalizzato a rispondere al quesito sul perché già due persone (io e Maria Grazia e chissà quanti altri naviganti) si ha una percezione delle nostre relazioni così divergente rispetto a quella suggerita dal sociogramma. Ebbene, la mia impressione, che baso sulle osservazioni effettuate nottetempo sulle Onde Acustiche emesse dagli Oniroplasmi di alcuni colleghi, è che in molti di loro si sia bloccata la funzione Avantisogno, indispensabile per sviluppare efficacemente le abilità sociali richieste in rete.
    Come è noto, ogni notte la funzione Avantisogno si abbatte sui multipari sognatori fecondandoli e provocando preziosissime scintille di energia empatica; va da sé che una volta che si sia bloccata questa funzione, o anche quando avesse soltanto perso vigore, può accadere che tutti i Dispositivi Unificatori degli Inconsci ne escano variamente compromessi, con grave danno per i contatti umani anche nelle fasi diurne. È così immaginabile che in molti cyber studenti le funzioni Onirofaniche siano andate incontro alla degenerazione Acutangola, con l’inevitabile scarico di tutto il Plancton Onirico nei Sogni a Flagello, nei Sogni Errasi, nei Sogni Fervovori e infine in quelli, non meno importanti dei precedenti, cosiddetti a Brillanza. Avendo tuttavia osservato al microscopio il permanere del diametro dei Sogni a Esecrazione oscillante, come è norma, tra 800 e 1000 Angstrom, mi ritengo sufficientemente speranzoso, caro Andreas, che nei prossimi giorni la situazione delle nostre posizioni di neo-blogganti possa avanzare verso una situazione di maggiore Università.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...