Bloggando un saluto multimediale :-)

No via, non va… L’applicazione WordPress per Android offre la possibilità di fare un video e bloggarlo ma sembra proprio che in realtà  WordPress quel formato video non lo digerisca. E poi obiettivamente i video sono troppo corposi per la banda della nostra telefonia mobile. Allora, tornato a casa – con il wireless – ho caricato il video su YouTube per postarlo come usuale. Ma la cosa è molto meno succosa, in tragica differita…

62 thoughts on “Bloggando un saluto multimediale :-)

  1. Claude Almansi ha detto:

    Ciao anto911!

    A proposito del tuo commento #56:

    Anzitutto, prendi le cose al tuo ritmo: abbiamo tutti ritmi diversi e preparazioni diverse in questo laboratorio. Hai già scritto un primo messaggio dove riesci a riassumere in poche righe chiare la tua motivazione per migliorare la tua padronanza della tecnologie come mezzo, e gli ostacoli che incontri. Già questo è tanto, e soprattutto dimostra che sei capace di applicare alla tecnologia ciò che sai fare come insegnante quando progetti qualcosa. Forse ti sembra ovvio, ma molti rimangono paralizzati dalla novità tecnica.

    Ora per quanto riguarda gli errori di battitura che menzioni: scrivere post o commenti su un blog è semplice quanto scrivere sul computer – ma a patto che la tua connessione web funzioni bene. Se la connessione è lenta, spesso la battitura viene rallentata e si fanno errori. È quel che mi sta capitando adesso, allora sto continuando la risposta con TextEdit, un programma di scrittura dei Mac, molto primitivo ma veloce. Dopo incollerò quel che ho scritto nella casella per lasciare commenti. Tu potresti fare la stessa cosa con un programma di scrittura del tuo computer che ti piace, quando hai questo problema.

    Auguri!

    Claude

  2. Elettra ha detto:

    Blog aperto, dovrò solo lavorarci dentro adesso…..ma è difficile il mare è spazio senza dentro né fuori. Che figata però!

  3. Anonimo ha detto:

    @Adreas #3: Sempre per la serie balocchiamoci e sporchiamoci, stasera ci ho provato pure io… ho scaricato la app sul cell androide, ho fatto uno stupidissimo video alla mia adorata micia, … ma non si vede un accipicchia di niente! E non trovo nemmeno più il video 😦
    Devo rimediare!!!
    Ma nel frattempo continuo nella lettura 🙂

  4. larita ha detto:

    Grazie Andreas, presa dal viaggio 😉 avevo dimenticato questa cosuccia fondamentale..sorry 😉 Ora sono iscritta. Ma sì, non vale la pena di spendere tanto tempo a cercare di caricare video con una app, però per le foto può essere utile: è veloce e il risultato è un post graficamente piacevole.

  5. passeriniscuola ha detto:

    A proposito….sono quella di prima: perché improvvisamente se mando un commento mi chiede la passw (che non mi ha mai chiesto prima ) e adesso vedo che mi ha cambiato il nome? Mi sono sempre firmata marina.p….. Che pasticcio ho combinato?!?

  6. passeriniscuola ha detto:

    Compagni di villaggio…ma siete terribili!
    Finalmente mi sembrava di essere in pari con i compiti(!) e invece, leggendo tutti i commenti, scopro che state facendo dei. Trackback: é una cosa che si mangia?!?

  7. larita ha detto:

    A proposito di saluti multimediali, stamattina ho tentato anch’io un piccolo esperimento. Stavo andando a Roma con il treno e ho scritto il mio bel post di appunti, corredandolo con una foto e successivamente con un video, utilizzando la app per android. Bene, la foto c’è ma il video no 😦
    @Andreas: ho provato a controllare le impostazioni ma pur essendo tutto a posto il video continua non vedersi. Help 🙂

    1. Andreas ha detto:

      @larita #39 Intanto vedo che non hai iscritto il tuo blog: in fondo al post Apriamo il blog, nell’ultima breve sezione Cose da fare…, c’è il link al modulo di iscrizione. Per quanto riguarda il caricamento di un video da un coso mobile con Android, non ci sono riuscito nemmeno io. Non credo che valga la pena di provare: far transitare file di 100 MB o più attraverso la rete di telefonia mobile non è probabilmente una buon idea. C’è anche un altro problema: l’opzione di caricamento di video direttamente in WordPress.com è a pagamento: 60$/anno…

  8. anto911 ha detto:

    che confusione sto cercando di capire se ciò che scrivo su Word Press come anto911 si legge su nsegnare Apprendere Mutare cioè se faccio parte del vostro gruppo !

    1. Andreas ha detto:

      @anto911 #37 Calma. Intanto iscrivi il tuo blog, perché non lo trovo: in fondo al post Apriamo il blog, nell’ultima breve sezione Cose da fare…, c’è il link al modulo di iscrizione. Poi non ti preoccupare. In ogni caso, ciò che scrivete nei vostri blog non deve apparire nel mio, che è già un bazar, se ci apparissero anche i post di altri 95 blog (per ora) scoppierebbe! No?

      #37 Dove dici…

      ho letto del rischio connesso all’esposizione nel cyberspazio 😛 rof sarebbe così gentile da poter specificare che cosa intende ?

      Oh, forse la domanda è un po’ troppo generica, per un tema così ricco di risvolti… Hai letto il post Non solo luci?

      1. Anonimo ha detto:

        Scusi prof le voglio dire che il blog l’ho aperto ed è su Word Press e li mi chiamo anto911.Il mio timore legato al suo famoso inciso l’ho letto in riferimento ad un o dei suoi post di insegnare Apprendere mutare in cui lei ci invita a considerare che abitare la rete riserva anche dei rischi almeno così lei la prospetterebbe essendo fuori dai domini della googlocrazia? Alllora mi sono detta vista la mia inesperienza chissà se questa cosa è per me ? Poi starò attenta a non andare a finire sul suo blog (prometto!)

      2. anto911 ha detto:

        Prof sto disperatamente cercando d seguire il ritmo degli altri abitanti del v illaggio .Mi sono accorta che l pc proprio fa troppi errori anche di battitura su questo sito e non capisco perchè

  9. Anonimo ha detto:

    Prof: sei uno spasso!
    Già l’inizio è tutto un programma: “…’sto coso…”
    🙂
    … E solo così mi sono un pò ripresa da un Lunedì di paura dopo un fine settimana faticosissimo con immersione sì, ma…in apnea sulle indicazioni di A/I (v.metodo per crittografare le mail e relativa apertura di un blog su noblogs) con conseguente ‘blocco’ del Pc…

  10. Anonimo ha detto:

    Grazie di avere pensato a noi a casa, mentre giravi per magnifiche valli e monti, conosco la zona, mio padre era nativo di Loiano e praticamente ho girato l’appennino tosco emiliano molto bene, Castel dell’Alpi, Monghidoro e Passo della Futa…un angolo di paradiso come l’ha definito Goethe : -)

  11. Flavia ha detto:

    Per la serie “balocchiamoci e sporchiamoci” ho una domanda da porre: esiste un sistema per inserire in un post di blogger una specie di pagina che posso aggiornare quotidianamente? Mi spiego meglio, vorrei mettere il diario, ma aggiungere informazioni di volta in volta. So che posso cliccare su modifica e aggiungere quello che voglio e poi fare aggiorna, ma volevo sapere se ci fosse magari qualcosa di più carino in giro! Non so se mi sono spiegata …

  12. Costantino ha detto:

    Molto interessante; anche io mi appoggio su Youtube per pubblicare, in modalità riservata, i miei video sui blog.
    Grazie
    Costantino

  13. Daniela L. ha detto:

    Che bel posto prof! Io ho fatto la lavativa in questo weekend ma mi darò da fare per aprire il mio blog. E’ che mi sento talmente ignorante….

  14. GranDiPepe ha detto:

    ok @Andreas… è chiaro che siamo in un laboratorio a cielo aperto!!! questo è veramente “metodo scientifico”: provare, osservare, registrare i dati, discuterli, fallire, buttare gli appunti, anzi no tenerli per comprendere e rifare…
    Grazie per i saluti dall’appennino tosco-romagnolo. Ma non dovevi fare solo trekking senza pensare a noi?
    ecco, si direbbe che ogni occasione diventa opportuna per metariflettere 😉
    @Claude #19 conosco Hangout di Google+ ma mai usato. Non solo per il telefonino ma anche skype a casa non tiene bene se ci sono più di 3 utenti. Banda strettissima da me … uff… e ne sanno qualcosa le mie compagne di corso Iul perchè io riuscivo a sentire, ma potevo solo chattare. La qual cosa mi ha imposto di intervenire solo con pensieri diretti e concisi, comunque è servita anche questa ristrettezza. Così come è servito il fatto che i compagni di percorso segnalassero che all’inizio non si caricava. Suvvia.. non sempre le ciambelle vengono con il buco 😀
    @nadiamoretti #20 e @Elisabetta #21: per caricare i video devi avere un account su youtube e fare l’upload; io per tagliare e modificare uso windowsmedia player ma con C’era l’H sperimentiamo molte volte la piattaforma “preconfezionata” di Animoto
    … non trovo più il tutorial si C’era l’H, vorrà dire che lo tirerà fuori lei dal cassetto

  15. nadiamoretti ha detto:

    Grazie Prof dei saluti!
    Anche io mi accodo alla richiesta, se lecita, di imparare ad usare la funzionalità video… Allo stato attuale riesco solo a “catturare” video già fatti, ma non so come pubblicare un mio video su You Tube o come tagliare parti di video… Ok, beata ignoranza, se mi impegnassi un po’ probabilmente troverei le risposte alle mie domande in rete, ma visto che siamo qui, magari, può essere utile anche ad altri… Sempre che non esuli dai suoi programmi…

    Buona giornata a tutti

    Nadia

  16. Claude Almansi ha detto:

    Ciao Andreas

    Forse si potrebbe esplorare gli Hangout di Google+: fino a 9 (?) persone in conversazione, e la possibilità di streamare la conversazione su YouTube, dove se metti i commenti in tempo reale, diventano una specie di chat.

    Vedi ad es. la serie Hangouts with El Capitan del musicista Jesse Crawford. Oppure, con appunto molti commenti fatti in tempo reale (allora, cioè mentre il Town Hall veniva trasmesso) ma piuttosto barboso nel contenuto per i non adetti: Amara Town Hall — Oct 23, 2012 dove Dean Jansen presentava i futuri aggiornamenti del software di Amara.

    A parte il Town Hall dove ho solo usato i commenti YouTube, ho anche conversato direttamente con altri via Hangout tre volte, mi pare, ma sempre dal mio Macbook, non con un aggeggio androide. Però c’è un’app androide per gli hangout, credo.

    Tra le cose da accertare, come dici tu, la larghezza di banda necessaria sia per la partecipazione diretta sia per quella via i commenti YT.

  17. M. Antonella ha detto:

    Grazie, Andreas!
    Sono riuscita a vedere il video e vorrei imparare a realizzarne uno anch’io, se non è molto difficile da fare… 🙂

  18. http://joonthenet.wordpress.com/ ha detto:

    infatti, si vede solo l’immagine iniziale e poi tutto nero, con un messaggio che ci dice che il video è privato 😦
    comunque bella giornata oggi in montagna! anch’io comunque sto sperimentando, per vedere se mi riesce inserire il link al mio blog nel mio nome 🙂 chissà?!?

  19. Andreas ha detto:

    Sto esplorando la possibilità di postare al volo video girati con il telefonino. Ho cancellato io il messaggio perché così non aveva senso: diciamo che l’esperimento era fallito. Ora ci riprovo… Se non funziona lo ricancello… non è un compito… è un esperimento, e quando si fanno esperimenti la norma è fallire molto e solo ogni tanto riuscirci… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...