Comunità di pratica – incontro online


9:55 Aggiornamenti lampo in rosso

Una giornata densa mi impone di anticipare subito qualcosa perché non so se riuscirò poi ad aggiungere altro. Quindi prima un osservazione che non voglio smarrire e poi una nota sull’aula virtuale.

La comparsa di contributi come quello di Costantino, e altri del genere, rappresentano un importante valore aggiunto della blogoclasse aperta. Si parla molto un po’ in tutti i settori, di aggiornamento professionale e lifelong learning. Ho avuto modo di osservare, in vari campi, che molto aggiornamento professionale fornisce spesso risultati sub-ottimali. Sono persuaso che la miglior formazione continuativa sia quella che deriva dallo scambio reciproco delle esperienze e dalla cooperazione. Qualche tempo fa trovai una conferma di questo in un articolo dell’Economist sul tema della scuola. Scrissi un post su questo, prendendo spunto da un dibattito sulla LIM che ebbe luogo in rete circa un anno fa. Il punto che mi interessa mettere in evidenza qui, si trova nella conclusione dell’articolo dell’Economist, da me goffamente tradotto:

Laddove i sistemi scolastici raggiungono l’eccellenza [cioè dei paesi più avanzati], si scopre che la parola chiave è “decentralizzazione”. In questi sistemi la dirigenza lascia un elevato grado di autonomia agli insegnanti – la maggior parte dei quali sono molto motivati e godono di alti livelli di preparazione  – favorendo lo scambio di idee in modo che essi possano apprendere gli uni dagli altri per adottare le pratiche migliori [grassetto mio].  In conclusione, quando si tratta di raggiungere i massimi livelli, sono gli insegnanti che sanno come fare.

Il blog di blog segnalato da Costantino è interessante anche al margine della discussione del valore del blog-diario che ho visto dipanarsi qua e là. È un ottimo esempio di blog pensato come strumento di lavoro …

Veniamo ora all’aula virtuale. Mi accorgo solo ora che in wiziq alcuni di voi si aggirano in cerca di aule di cui scoprono le tracce e  che io ho aperto per fare degli esperimenti. Mi scuso con gli encomiabili esploratori 🙂

Ieri ho prenotato un’altra aula per le 19:30 di oggi, la dovreste poter raggiungere qui, per chi vuole provare e magari fare due chiacchere. La descrizione della classe che trovate nel suddetto link è demenziale ma deriva dal fatto che esigevano 250 caratteri e io avevo fretta …

Tuttavia, dopo averla prenotata, ho saputo di dover sostituire un’altra persona nella gestione di una discussione successiva alla proiezione di un film, per gli studenti di medicina, oggi pomeriggio alle 14:30. Questa cosa dovrebbe finire alle 17:30 ed io dovrei farcela ad essere di ritorno nel mio studio per le 19:30, ma non ho la certezza. Quindi, se l’aula fosse deserta, sapete perché …

11 thoughts on “Comunità di pratica – incontro online

  1. Deborah ha detto:

    Ciao Marvi, gli incontri sono stati fissati tutti i mercoledì alle 21. Per tutto il resto, se dovessi avere bisogno, chiamami pure. Se potrò aiutarti lo farò molto volentieri. Ma questo lo sai già… 😉

    A presto!
    Deborah

    P.S. Siamo tutti un po’ persi… Nel mezzo del cammin di nostra vita ci ritrovammo in una selva oscura….
    A quanto pare era l’intento del nostro caro prof. E ci è perfettamente riuscito! Vero? 😉
    Come disse qualcuno…”Ben venga il caos perchè l’ordine non ha funzionato”.

  2. mvcarelli ha detto:

    Salve prof, chiedo scusa per ieri sera ma come già anticipato avevo un impegno. mi sono iscritta alla classe e non sono riuscita a comunicare con le colleghe che sembravano essere presenti in quel momento. Quando avete fissato il prossimo incontro?
    grazie prof, riuscirò prima o poi ad orientarmi…..

    mvcarelli

  3. Andreas ha detto:

    Belle notizie, Costantino. Ecco vedete, il blog di Costantino, come il mio e come quello di tanit altri se ne sta lì, apparentemente sospeso nel nulla. Ma ogni tanto qualcuno ci passa, in seguito ad un contatto personale seguito da un’indicazione, oppure ci passa come ramingo nel cyberspazio, un link beccato per caso facendo una ricerca, magari su qualcos’altro. A me è successo molto spesso, di trovare qualcosa sull’argomento B, che mi interessava molto, ma del tutto differente dall’argomento A che stavo cercando in quel momento. Serendipità.

    E se ponete, come fa Costantino, le vostre esperienze di lavoro, i vostri successi, magari anche i vostri fallimenti, là, dove chiunque può capitare, può succedere che una persona che fa il vostro stesso mestiere o che ha i vostri stessi obiettivi, se ne possa avvalere con profitto. Come gettare un seme. Le piante spandono il loro semi al vento. La cosa funziona quando le piante sono abbastanza e ciascuna diffonde abbastanza semi.

  4. Costantino ha detto:

    Oggi giornata di gratifiche.
    Quello scritto qua sopra , una giovane collega alle prese con l’orientamento che mi chiede se può utilizzare del materiale pubblicato lo scorso anno e un collega dello scorso anno che lavora con una altra scuola, che mi chiede un blog per la sua classe di quest’anno.
    E gli alunni di una classe alla quale non insegno che vogliono il blog di classe e l’insegnante mi chiede di spiegarle come si fa!.

    Sta cambiando l’approccio al blog di classe; forse facilitato dall’utilizzo dei social network e dalla maggiori conoscenze sia dei colleghi che da parte degli alunni?

    Ciao e grazie

    Costantino

  5. Deborah ha detto:

    Eccomi Prof! Ci sarò anch’io. Giusto il tempo di fare una spesa on-line (come è meravigliosa la tecnologia quando si abita al terzo piano senza ascensore!… 🙂 ) e sarò in aula con voi. Al momento mi sento un po’ disorientata… non ho ancora letto l’ultima comunicazione, purtroppo non ho fatto in tempo. Spero di recuperare. A dopo! 😉

  6. laura ha detto:

    Prof,
    sono una di quelli che ha vagato per vari corridoi di varie aule virtuali ma non importa. Alla fine, grazie al supporto di colleghe, ci sono arrivata; la sua è un pò come la stanza delle sorprese di Harry Potter: se la si desidera veramente ci si arriva!
    Intanto continuo a provare con html e le posto il link di un’altra aula virtuale, quella della mia scuola dove tentiamo di fornire nuovi strumenti, nell’attesa di conoscere meglio Wiziq e di utilizzarne altri migliori:
    sito della mia scuola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...