Assignment 1: usiamo i feed RSS

Questo è il primo post dedicato agli studenti del semestre autunnale 2009/10.

Appare un po’ in ritardo a causa del fatto che gli studenti di vari corsi di laurea (in varie facoltà) si presentano alla spicciolata, in un arco temporale che in alcuni casi può arrivare a due mesi. Ciò non è colpa degli studenti ma della erratica organizzazione del nostro ateneo.

Ora, in un corso come questo, dove è facile ripetere la prima lezione con la quale si spiega come funzionano le cose, il danno è relativamente limitato, anche se lo studente è costretto ad iniziare in ritardo. Ma con i corsi convenzionali, cioè tutti gli altri, succede che alcuni studenti perdano le prime lezioni tout court e questa è una cosa che ci fa vergognare non poco, visto che le tasse scolastiche le hanno pagate tutti allo stesso modo.

L’ultima replica della prima lezione (ho iniziato ad ottobre) per gli studenti della facoltà di medicina l’ho fatta lunedì scorso per due studenti che vagavano per il corridoio alla ricerca di “quello di informatica” ma so che arriveranno ancora altre pecore smarrite. Consoliamoci vedendo il bicchiere mezzo pieno col fatto che con questo tipo di corso si limitano i danni …

Imparate ad usare i feed RSS

Orbene, per dare vita alla blogoclasse, dovete iniziare ad usare i feed RSS, o più correttamente web feed anche se la prima denominazione è quella che va per la maggiore. Imparando ad usare i web feed, ciascuno  di voi potrà sapere cosa gli altri, me incluso, avranno scritto nei propri blog.

Per prima cosa dovete utilizzare un aggregatore che è un’applicazione o un servizio web in grado di raccogliere i feed dei blog e di altre pagine web che vi interessa seguire. Nel caso in cui si voglia utilizzare un’applicazione bisogna provvedere alla sua installazione sul proprio computer e, naturalmente, la funzionalità di aggregazione dei feed rimane ad esso confinata. Potete anche installare l’applicazione su altri computer ma poi si pone il problema di mantenere sincronizzate le raccolte di feed sulle varie macchine. Direi che conviene utilizzare un’applicazione da installare se tendete ad utilizzare un solo computer e vi stanno antipatici i servizi web. Ecco una lista di quelle disponibili ed il confronto fra di esse (utile per esempio per stabilire quali sono gli aggregatori che funzionano con il proprio sistema operativo).

Nel caso invece di un servizio web è necessario iscriversi ad esso facendo un account, operazione che richiede in genere di specificare un proprio indirizzo email, una password e talvolta un nickname. I vantaggi principali degli aggregatori che funzionano come servizio web è che sono accessibili da qualsiasi computer o congegno collegato ad Internet e che non c’è da gestire nulla sui propri computer.  Ecco una lista dei servizi web disponibili.

Non vi spaventate per il numero di applicazioni e servizi disponibili. In pratica: chi già usa per conto suo uno qualsiasi di questi aggregatori può continuare a farlo anche in questo corso, l’importante è che sia in grado di seguire i blog degli altri; a coloro invece che non hanno mai usato un aggregatore consiglio di utilizzare Google Reader. Poi in futuro potranno sempre optare per un altro sistema.

Credo che tutti siate in grado di iniziare ad utilizzare questo servizio dopo avere visto gli esempi nel capitolo sul Social Networking. Aggiungo qualche ulteriore informazione.

Andando direttamente in Google Reader appare una cosa di questo genere:

Google Reader

Una volta che avete il vostro account potete iniziare ad aggiungere i feed di blog e, in generale, di altri siti web che vi interessano. Nel video seguente (2:24 sec) vi mostro come si compie questa operazione.

Vodpod videos no longer available.

L’esempio che ho appena mostrato va bene per aggiungere un numero limitato di feed. Può succedere però che si sia interessati ad aggiungere un insieme di feed, magari molto numeroso, per esempio l’insieme di tutti i feed della vostra blogoclasse. Per fare questo esiste un metodo che si basa sull’impiego dei cosiddetti file  OPML. Un file OPML è un file scritto in formato XML fatto per scambiare liste di feed web.

Nella colonna a destra, in alto, ho aggiunto un link al file OPML di questa blogoclasse che terrò aggiornato in modo da contenere i feed di tutti gli studenti che hanno scelto il metodo del blog. Nel video che segue (4:58 sec) vi mostro come si fa ad importare il file in Google Reader.

Vodpod videos no longer available.

A questo punto credo che non ci debbano essere più problemi, tuttavia se vi rimane qualche dubbio andate e chiedere ai compagni nella vostra blogoclasse, chiedete agli amici, provate insieme a loro, baloccatevi con loro. Come ultima risorsa, chiedete a me.

31 thoughts on “Assignment 1: usiamo i feed RSS

  1. iamarf says:

    i post per voi della primavera 2010 devono ancora arrivare
    e con essi il nuovo file opml
    forse mi faccio vivo domani

    ma devo aspettare che la gente si avvicini

    ci vuole sempre un po’ di tempo

  2. antonella says:

    Caro prof,
    avevo dimenticato questo post, ho cercato di recuperare.. e con google reader penso adesso di esserci riuscita a sistemare i web feed!!

  3. tnfp says:

    salve professore
    purtroppo anch’io mi sono iscritto in ritardo però conto di recuperare il più presto possibile!

    per quanto rigurarda l’aggregatore dei feed io ho usato fin’ora l’aggregatore di Opera che lo uso come browser predefinito (mi sembra il migliore sulla piazza…o comunque è meglio di internet explorer!!) anche se adesso ho importato il file OPML sul reader che non ho mai usato anche se ho una casella mail su gmail 🙂

    il mio blog è “Andrea’s Blog” e sull’OPML è fuori dalle cartelle….e visto che non mi ricordo se ho messo il giusto indirizzo del mio blog le dò l’indirizzo del mio blog
    http://tnfp.wordpress.com/
    (faccio parte del CdL tecniche di neurofisiopatologia)

    una domanda riguardo ai feed (magari nei prossimi assignment c’è al risposta ma ancora non li ho visti): c’è modo di sapere CHI ha sottoscritto i miei feed??

  4. David says:

    Salve Professore,
    anch’io sono in ritardo… Grazie per l’immediata risposta via mail! Ho seguito le istruzioni e credo di essere riuscito nell’intento…
    A presto.

  5. Sara says:

    Salve professore,
    sono un po’ in ritardo, ma spero di recuperare il tutto…
    ho seguito passo passo le sue indicazioni, vede tutti i blog dei miei colleghi, ma nn so se loro vedono e ricevono gli aggiornamenti sul mio, chiederò in giro… se lei a problemi a ricevere i miei aggiornamenti me lo dica perchè potrei aver sbagliato qualcosa!!!

    Grazie!

  6. manuela says:

    nulla…. non accade nulla… proprio come nel primo tentativo…. ora però voglio provare con google reader, forse il software che ho scaricato io non è tanto attendibile, per lo meno per quanto riguarda i file opml….
    grazie comunque, professore 🙂

  7. manuela says:

    salve professore…
    sì io ho fatto esattamente così…. penso sia la procedura corretta, da come dice anche il testo che ha trascritto Lei.
    Ma a questo punto mi sorge un dubbio: non è che forse non importava salvarlo sul pc? non è che magari a questo software bastava fare un semplice copia-incolla dell’url direttamente dal Suo sito?

  8. mimmo says:

    prof credo che ci sono riuscito correttamente senza alcum problema la seguo con rilento ma mi mettero al passo sperando che la mia connessione nn mi abbandoni cosi spesso come sta facendo ultimamente…

  9. iamarf says:

    Sono andato a vedere in rete e qui ho trovato questo …

    We also throw in a really interesting feature called OPML Synchronization. Basically if you have OPML file available somewhere in network then just subscribe it in Feedreader (using File > Import OPML) and Feedreader will automatically subscribe to all new feeds that are added to this OPML file and unsubscribe from feeds that are removed from this OPML file.

    è questo che stai dicendo? Cioè usando la voce di menu (suppongo) File > Import OPML ci hai messo l’URL del file OPML?

    oppure hai fatto in un altro modo?

  10. manuela says:

    buonasera professore, ringrazio per la tempestività!

    dunque, io utilizzo un software chiamato semplicemente “feedreader 3.14”.
    Importando il file OPML non ha dato davvero alcun segno. Io ho incollato l’url del file che ho salvato sul desktop del mio pc, mi ha fatto cliccare il bottone “avanti” e mi ha aperto una finestra vuota da cui, secondo il software, avrei dovuto selezionare una qualche voce, che però non c’era…… (mi perdoni il linguaggio..non sono tanto esperta in linguaggio informatico!!) e al di sotto della finestra, di nuovo le scelte “avanti”, “indietro” o “chiudi”. Le ho cliccate tutte e 3 per vedere se cambiava qualcosa, ma niente.

    forse mi conviene usare google reader?

  11. iamarf says:

    @manuela

    bisognerebbe che tu descrivessi con qualche dettaglio in più cosa succede anche se, non usando codesto software e non vedendo non è facile …

    Una precisazione prima: Google Reader non è un programma da scaricare, è un servizio web da utilizzare dopo avere fatto l’account.

    Cosa usi tu?

    Cosa succede esattamente importando il file OPML? Dà messaggi? Di che tipo?

  12. manuela says:

    Salve professore,
    io ero già in possesso di un feed reader che non è quello di google, perciò ho voluto seguire le sue istruzioni su quello, senza mettermi a scaricare un altro programma. Direi che la prima parte, cioè l’aggiungere il feed degli articoli del suo blog per essere sempre tempestivamente aggiornata sui nuovi compiti, è andata bene. Ma l’importazione del file OPML mi sa che m’ha dato buca…. non ho avuto essun segno evidente dal programma e soprattutto non ho la lista dei blog della blogoclasse… cosa mi consiglia?

  13. Vale says:

    Salve prof,
    come tutti gli altri miei compagni ho trovato con piacere molto utile il feed rss, ma non essendo una grande esperta di blog, tantomeno delle varie applicazioni di cui posso usufruire tramite questo, non sono sicura di essere riuscita ad attivare la procedura da lei descritta.
    Io ho creato il mio blog con “blogger” e già dalla sua pagina iniziale ho potuto attivare un servizio per tenermi aggiornata, inizialmente sulle variazioni del suo blog e in seguito anche su altre pagine web. I vari cambiamenti mi vengono inoltre aggiornati su google reader, selezionandomi i titoli in neretto.
    Questo mi sembra sia quello che in effetti viene spiegato nel suo intervento, ma volevo esserne sicura ed eventualmente capire se devo fare altre cose.
    Mi scuso per il ritardo, visto che è già presente un nuovo post.

    Valentina

  14. Rita says:

    Seguendo le sue istruzioni ho scoperto i blog dei miei compagni e ho lasciato un commento ad uno di loro con non poca soddisfazione, vista la mia “goffaggine” in informatica!!
    Spero sia andato tutto a buon fine!
    Rita

  15. asterione88 says:

    No comunque una cosa che volevo dire, apparte tutto…

    secondo me è giusto fare delle guide in questo modo, ovvero senza dar niente per scontato. Partire proprio spiegando le cose in maniera elementare, come se uno fosse un coglione; perché, ok, magari c’è chi le sa già, ma magari c’è chi non le sa, e, scoraggiato dall’uso di termini o concetti incomprensibili (non tanto per difficoltà, quanto perché nessuno si è preso la briga di spiegarli), rinuncia a capire e pensa che non faccia per lui. E non parlo solo dell’informatica, parlo in generale.

    Ci dovrebbero essere più guide in questo modo. Per tutto.

  16. Walter says:

    Avevo già impostato ciò in precedenza con Google Reader, spero d’aver fatto bene. Si tratta ora di trovare i “miei colleghi” che hanno cominciato a farlo, dato che son tutti bombardati su altre discipline per ora…

    Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...