Daily: un riferimento per sapere a che punto siete

Sociogramma 17 aprile 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.
Sociogramma 17 aprile 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

I vostri esami incombono e credo che la mole di lavoro che molti di voi hanno fatto sia proporzionata a 3 crediti. È opportuno iniziare a pensare al termine del percorso.

Nei commenti ad uno dei Daily precedenti si discuteva di come fare a sapere che il proprio lavoro potrebbe essere maturo. In quella discussione avevo dato un riferimento che riporto qui, affinché non sfugga a nessuno.

Andate a vedere il blog di Reby. Ebbene, quando Reby avrà fatto un post sull’assignment 6 allora il suo lavoro varrà 30.

Se volete un’idea di come potrebbe essere l’esecuzione dell’assignment 6, Ela ha dato un buon esempio.

Ancora devo dire delle cose sulla questione della letteratura scientifica, e quindi se aspettate avete degli elementi in più, ma se vi sentite di costruirvi una traccia analoga a quella di Ela, lo potete fare anche subito.

Io andrò tuttavia ancora un po’ avanti, magari proponendo qualche altro assignment, che i più curiosi potranno affrontare come i precedenti, se lo vorranno.

2 thoughts on “Daily: un riferimento per sapere a che punto siete

  1. Andreas ha detto:

    Quando scrivo che penso che la mole di lavoro che molti di voi hanno fatto sia proporzionata a 3 crediti e che è opportuno iniziare a pensare a terminare il percorso, intendo dire che smetto di dare assignment – anche se poi oggi ne ho dati di ultra facoltativi sollecitato da coloro che vogliono continuare..

    Invece a livello individuale – ripeto – ognuno ci può mettere il tempo che vuole. Il fattore tempo non mi interessa e non influenza il mio giudizio: lo stesso lavoro fatto in tempi molto diversi vale lo stesso. Ho persone che finiscono il blog al terzo anno o anche più tardi. Lo stesso blog fatto in 2 mesi o in 3 anni per me è lo stesso.

    È chiaro?

    Quanto alle valutazioni, considerato il tempo che vi dedico, lo spettro di fattori estremamente ampio ai quali sono sensibile, il terrore che ho di essere iniquo, la totale sfiducia nella docimologia, la completa assenza di vincoli temporali nel lavoro che vi chiedo, l’enorme libertà di scelta che avete, sarà ben difficile che danneggi qualcuno …

  2. Lisa ha detto:

    Mi scusi ma non sono molto d’accordo sulla mole di lavoro… E’ difficile valutarla dai post, non si può sapere quanto lavoro c’è dietro, quanto interesse e informazione o quanta fatica… Immaggino che si debba trovare un criterio di giudizio, e che sia difficile creare un valutazione oggettiva( come diceva nel post precedente)di lavori così strutturati( come diceva nel post precedente), comunque spero tenga conto anche delle persone che impiegano + tempo per creare la mole di lavoro sufficiente. Grazie per l’attenzione, torno al blog. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...