Le cose vere nascono dal basso …

Segnalo gli ultimi due post del blog M’illumino d’immenso.

Un progetto nato dal basso, stando accanto agli studenti.

Un gruppo di una trentina di ragazze e ragazzi che partecipano con entusiasmo commovente.

Le ragazze sono in netta maggioranza.

Tanti giovani hanno un desiderio grandissimo di dedicarsi a qualcosa con passione, fare qualcosa per i propri simili.

Il progetto sta prendendo forza e questo è bello.

Qualcuno mi chiede di “ufficializzarlo”, renderlo noto alle “autorità”, chiedere patrocini … vi dico francamente che ho una gran paura …

3 thoughts on “Le cose vere nascono dal basso …

  1. Cos ha detto:

    Se lo ritiene pronto per la pubblicazione, per me sarebbe un onore! 🙂
    Mi sta molto a cuore diffondere queste impressioni tra gli studenti di medicina. Spesso la nostra facoltà e lo studio pesante possono diventare alienanti e io ne sono stata “vittima” consapevole per troppo tempo mentre guardavo con ammirazione, ma da lontano, i medici clown…pazza!ahahah
    Donare un sorriso mi fa ricordare il motivo per cui ho scelto questi studi ed è una delle cose più belle e nobili al mondo!

    Grazie mille per l’attenzione e ancora i miei complimenti! saluti

  2. iamarf ha detto:

    Grazie! Quasi quasi trascriverei il tuo commento in un mio post ex novo, se vuoi … qui rimane forse un po’ nascosto … che dici?

  3. Cos ha detto:

    Salve, sono una 24enne studentessa di medicina al quinto anno alla “Sapienza” di Roma. Volevo parlarvi della mia piccola, ma entusiasmente esperienza.
    Faccio parte di un gruppo di ragazzi – futuri medici che ha partecipato ad un workshop di clownterapia organizzato appositamente per noi grazie all’intervento del S.I.S.M., che opera all’interno della facoltà, in collaborazione con i volontari dell’Antas! Il mio gruppo si chiama “medici in prima risata” e siamo tutti studenti che non sono morti sui libri:), ma che cercano, nonostante la mancanza di tempo e di incoraggiamento da parte dell’ambiente, di focalizzare la propria attenzione sul paziente!
    La mia avventura continua con la frequentazione di laboratori che mi permetteranno di formare il mio personaggio clown e di perfezionare le tecniche di giocoleria e improvissazione teatrale.
    Voglio consigliare un’esperienza del genere a tutti gli studenti di medicina che baccagliano in questo blog, è una cosa meravigliosa, vi ridà l’entusiasmo, vi fa sentire leggeri e liberi da imposizioni e fardelli, che in reparto opprimono la libera iniziativa e vi rendono omologati!
    Il primo anno il mio prof. di fisica ci aveva detto che saremmo diventati macchine da esami…e forse è vero, un pò lo sono! Permettetemi, però di essere una macchina da esami con un pò di brio, con un sorriso sulla faccia e un naso rosso…

    Complimenti per il blog, ho sempre vissuto la mia facoltà come un peso e con un eccessivo senso del dovere, ma questo blog dimostra che anche noi futuri camici bianchi possiamo prendere le cose con una leggerezza che fa invidia ad un bambinetto!ahah

    Per qualsiasi curiosità sul corso che seguo, mi potete disturbare, io a mia volta vi posso mettere in contatto con gli organizzatori.

    Saluto a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...