Come seguire le fonti in internet – un aiuto in più – #linf12

Simbolo feed
Simbolo feed

Per dare una mano a chi si trova in difficoltà cercando di includere i feed relativi ai blog di tutti i partecipanti nel servizio Google Reader, aggiungo un video che mostra esattamente questa operazione.

7 thoughts on “Come seguire le fonti in internet – un aiuto in più – #linf12

  1. Andreas ha detto:

    Non è affatto male tornare a gattonare un po’ … Non abbiamo tanto tempo ma sarebbe un errore mettersi fretta, è importante gattonare per un tempo congruo, poi tante cose vengono da fuori da sole… 🙂

  2. sabrina ha detto:

    Grazie Professore, sono riuscita a caricare il file su google reader seguendo le istruzioni del suo video. Ora devo solo capire come si mettono di titoli sui post, secondo il suggerimento di Claude. Sarà il mio prossimo passo. La ringrazio di tenermi per mano mentre imparo a camminare in questo percorso accidentato che è l’informatica.Chissa quando riuscirò a smettere di gattonare ed alzarmi in piedi da sola!!!! Chi mi presta un girello???
    Buona serata

  3. Andreas ha detto:

    @Laura

    Sono fantastici questi passaggi degli ex-studenti! Grazie!

    @Mariantonietta

    In ogni corso mi concentro su qualcosa di particolare per cercare di migliorare in qualche aspetto. Quest’anno mi sono posto l’obiettivo di esplorare più a fondo l’impiego di video per mostrare e per interagire. Soprattutto voglio provare a usare il video in modo pervasivo per rispondere ai dubbi o suggerire qualcosa. Sto cercando di diventare più rapido nella produzione, magari sacrificando qualche orpello estetico ma mia la chiarezza, se possibile.

  4. Mariantonietta ha detto:

    Beh..ci sono riuscita.Innanzitutto io non conoscevo le potenzialita’ di Google reader. Vedendo il video ho scaricato il file Opml e ora anche io ho la strada più spianata per “vivere” con i miei compagni di classe.Ciao a tutti.

  5. laura ha detto:

    Sì, forza e coraggio, l’esperienza di questo percorso vale la pena di essere vissuta!
    Al termine vi renderete conto di avere imparato molto di più di quanto potevate sperare.
    Lo scrive una che all’inizio si trovava nella vostra situazione (se non peggio). La perdita delle certezze e la mancanza di punti di riferimento mi avevano disorientato completamente,
    la mia capacità di esplorare e di affrontare situazioni nuove si era completamente arrugginita.
    Poi ci ho provato e un po’ alla volta ho cominciato a sperimentare e, aggiungo, a divertirmi.
    Sono anche ricorsa all’aiuto dei miei alunni per capire meglio alcune questioni di informatica e questo ci ha permesso di stabilire relazioni diverse rispetto ai soliti ruoli insegnate-alunno.
    Tenete anche presente che se si sbaglia non succederà nulla e che, anzi, è proprio dagli errori che si comincia ad imparare, dovremmo sempre ricordarcelo soprattutto come insegnanti.
    I feed sono importanti per stabilire collegamenti tra i vostri blog, poi potreste utilizzarli per la vostra rassegna stampa personale o per altre aggregazioni.
    Io li sto utilizzando per la tesi leggendo quotidianamente una newsletter generata da gRSShopper, insomma tante opportunità offerte dalla rete.
    Sono tante le occasioni di crescita che il percorso offre, basta saperle cogliere!
    Auguri a tutti voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...