Daily: altro esempio di valore creato nel cyberspazio

Sociogramma 20 aprile 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.
Sociogramma 20 aprile 2011. I nodi rossi sono studenti di medicina, i nodi blu cyberstudenti, il nodo celeste è il docente. Una linea che congiunge due nodi significa che almeno uno dei due ha fatto almeno un commento ad un post dell’altro.

Claude ha scritto un bell’articolo sulle applicazioni del connettivismo, una recente teoria dell’apprendimento. Una teoria anche piuttosto controversa e che a me piace molto e alla quale innegabilmente mi ispiro per condurre questi corsi. L’articolo, intitolato Connective Learning: Challenges for Learners, Teachers, and Educational Institutionsè apparso su un blog dove scrivono accademici di tutto il mondo che si occupano di insegnamento e tecnologie. Claude ha fatto vari riferimenti a questa nostra esperienza.

Dov’è il valore? Il fatto di esporre il proprio lavoro a chi si occupa professionalmente proprio dello stesso argomento, in un consesso internazionale, può rivelarsi un formidabile banco di prova, che mai e poi mai avrei potuto immaginare di raggiungere altrimenti.

In realtà tutta questa esperienza di didattica e ricerca è frutto di paziente e lunga ricerca – coltivazione di connessioni – nel cyberspazio. Claude, Maria Grazia, Maria Serena, Davide, Cristina, sono persone che hanno tutte, nei loro rispettivi ambiti, competenze ed esperienze che travalicano abbondantemente le mie e che hanno arricchito e arricchiscono in modo sostanziale un’esperienza del genere. Sono tutte persone che ho conosciuto abitando il cyberspazio, e con ognuna di esse, in modi e misure diversi, ho sviluppato un dialogo costruttivo. Io da questa gente imparo tantissimo.

Anche le idee che alimentano i metodi che cerchiamo qui di applicare le ho apprese in corsi universitari online. Corsi ai quali ho partecipato negli ultimi anni come studente, leggendo, facendo assignment, seguendo conferenze online, scrivendo nel mio blog e dialogando con i blog di altri studenti, in tutto il mondo.

Lavoro nel cyberspazio dal 2007 e non ho mai imparato così tanto e prodotto così intensamente, in tutto il resto dei precedenti 25 anni di ricerca.

7 thoughts on “Daily: altro esempio di valore creato nel cyberspazio

  1. Matteo ha detto:

    Ammetto che una delle sorprese più inaspettate di questa esperienza, fatta abbastanza presto, diciamo dopo aver letto un paio di post di Andreas, è stata quella che mi ha fatto rendere conto che i post del prof non erano qualcosa che calava dall’alto ma un prodotto nato sul momento, sulla base dell’esperienza attuale e in forza di quel feedback ricevuti di volta in volta dagli interlocutori. Confesso che inizialmente pensavo che assistessi a dei post che di fatto erano la riproduzione di post già sfruttati in precedenza. E’ anche questa un’esperienza di una cosa viva; e credo che in nessuna aula universitaria potremmo assistere ad un’interazione così coinvolta come questa a cui stiamo partecipando: notare che quando lei interviene, prof, non ripete una nozione, come prevedibilmente avviene in aula durante una lezione frontale, ma esprime qualcosa che nasce sul momento benché arricchita da rimandi ad innumerevoli letture e commenti…ebbene, tutto questo è un’esperienza inaspettata. Grazie.

  2. informiamocifacendo ha detto:

    Seguo la blogclasse con amore e interesse, ed è per me fonte di continua ispirazione e arricchimento che mi ha aperto strade nuove e nel mio piccolo cerco di ritrasmettere il valore di coltivare le connessioni.

  3. Claude Almansi ha detto:

    Grazie per le gentili parole, Andreas, e soprattutto grazie per questo corso: gran parte del tempo vi “lurko” soltanto, non ho aggiornato il diario nel foglio di lavoro da settimane, ecc. Però appunto, la formula MOOC consente lo stesso di collaborare per imparare anche così, senza un impegno quotidiano regolare. E vi ho imparato tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...